Crema di cavolfiori e gamberi

Ingredienti (x 4)

600 g di cavolfiore
8 gamberi
1 bicchiere di latte di soia
2 spicchi d’aglio
mezza cipolla rossa di medie dimensioni
sale, pepe qb
cumino x guarnire
olio extra vergine di oliva

Come si prepara
Far imbiondire aglio e cipolla  con un po’ d’olio in una pentola capiente. Aggiungere il cavolfiore a cimette tagliato a pezzi precedentemente cotto (deve rompersi con facilità con una forchetta). Aggiungere il latte di soia e 4 bicchieri di acqua. Far cuocere per 2-3 minuti rompendo con una forchetta il cavolfiore. Successivamente ridurre a purea con il frullatore ad immersione (aggiungere un bicchiere d’acqua se necessario.

Fa saltare in una padella antiaderente con un filo di olio gli 8 gamberi, per 2 minuti massimo, non esagerare nella cottura. Salare e pepare.

Non appena la crema è sufficientemente densa da poterci appoggiare i gamberi, impiattarla in un piatto fondo, con i gamberi posti al centro del piatto, spolverare con un po’ di cumino e un filo di olio.

Squisita….

Crema di cavolfiori con Gamberi-2

Crema pasticcera vegan

Ingredienti (8 persone)
– 1Litro di latte di soia non zuccherato
– 140g di miele
– 70g di amido di mais
– 1 bacello di vaniglia
– 2 scorse di limone

Come si prepara
Sciogliere l’amido di mais in mezzo bicchiere di latte di Soia. In una casseruola versare il restante latte di soia, il miele, il bacello di vaniglia e le scorze di limone. Scaldare a fuoco basso. Quando il composto inizierà a bollire dolcemente, aggiungere l’amido di mais disciolto, girando con una frusta. Cuocere per 2 minuti, togliere dal fuoco e far raffreddare.

La crema è pronta 😉

Polpo con purè di patate all’olio di oliva

Ingredienti
Court-bouillon
100 g di carote
100 g di sedano
10 g di pepe nero in grani
50 g di sale grosso
5 l d’acqua
1 cipolla
Polpo
1 kg di polpo
Patate mantecate all’olio extra vergine
1 kg di patate
0,5 dl d’olio extra vergine di oliva
2 spicchi d’aglio
Guarnizione
alcune foglie di prezzemolo
olio extra vergine di oliva

Come si prepara
Per la preparazione del court-bouillon: mondare e tagliare a metà 100 g di carote, 100 g di sedano e una cipolla.
Bollire 5 l d?acqua in una pentola capiente con le carote, il sedano, la cipolla, 10 g di pepe nero in grani e 50 g di sale grosso per 30 minuti.
Trascorso il tempo, allontanare la pentola dal calore e lasciar raffreddare il court-bouillon.

Per la preparazione del polpo: aggiungere un polpo da 1 kg e un tappo di sughero al court-bouillon e cuocere per 20 minuti a partire dal momento dell?ebollizione.
A cottura ultimata, allontanare la pentola dal calore e lasciare raffreddare il polpo nell?acqua di cottura.
Una volta freddo, pulire e tagliare il polpo in piccoli pezzi.

Per la preparazione delle patate mantecate all’olio extra vergine: cuocere 1 kg di patate in una pentola con acqua bollente e 2 spicchi d?aglio sbucciati per 30 minuti.
A cottura ultimata, scolare le patate, pelarle e passarle per un setaccio.
Riporre le patate nella pentola e mantecarle con 0,5 dl d?olio extra vergine di oliva.

Per impiattare, adagiare alcuni pezzi di polpo su di un letto di patate mantecate tiepide, guarnire con alcune foglie di prezzemolo, condire con un filo d’olio extra vergine di oliva e servire.

Fonte: i cucinatori

Il primo segreto per un buon piatto sono gli ingredienti

20130519_Polpo-con-purè-di-patate-e-ilio-extravergine-di-oliva_0005

Zuppetta semplice di ceci

Ingredienti x due
Ceci bianchi 250 grammi (secchi e di qualità. Non usare ceci precotti in scatola.)
Alga Kombu 5 cm da ammollare nell’acqua di cottura e tagliata in quadrati
Acqua 2 litri
Tamari 1 + 1/2 c.

Come si prepara
Il giorno prima si ammollano i ceci in acqua cambiando l’acqua almeno 3-4 volte. Una volta ammollati mettere i ceci, l’acqua e le kombu in una pentola e cuocete un’ora e mezza. Se volete potete aggiungere una volta cotti i ceci un poco di tamari oppure un poco di miso. Lasciate i ceci nella pentola per almeno 10 minuti facendo attenzione a non riportarli ad ebollizione se avete deciso di aggiungere del miso.

Impiattare e condire con un po di olio extravergine e una macinata di pepe

VARIANTE: potete aggiungere verdure quali carote, cipolle, porri, rape, ecc. nell’ulima mezz’ora di cottura.

20130519_Zuppetta-di-ceci_0006Il primo segreto per un buon piatto sono gli ingredienti

Filetti di platessa alle mandorle

Ingredienti x due

300gr di filetti di platessa
15 mandorle sbucciate
3 olive nere
una acciuga
qualche cappero secondo gusto
4 pomodorini pachino
olio extra vergine di oliva
1 spicchio d’alio

sbollentate le mandorle e tritarle insieme alle olive, acciuga e capperi. Far dorare spicchio di alio in padella con un poco di olio di oliva e succesivamente fare appassire i pomodorini. A risultato ottenuto aggiungere i filetti di platessa, precedentemente spellati, dopo 1 minuto di cottura aggiungere trito di mandorle preparato in precedenza e chiudere il coperchio facendo cuocere per 5 minuti in pentola o padella antiaderente.

Impiattare e servire con Gewurztraminer

Ricetta by Alessia

Zuppetta fredda di melone leggermente speziata, gamberi e prosciutto crudo croccante.

Ingredienti x due

1 piccolo melone
2 fette di prosciutto
50 g di gamberi (anche gamberetti)
olio extra vergine di oliva
pochissimo peperoncino
sale qb

Come si prepara

Pulire il melone, e mettere la polpa in un frullatore con pepe e sale fintanto che non si è formato un composto fine e omogeneo.
Seccare nel forno (senza esagerare…) le due fette di prosciutto tagliate a listerelle.
Porre in un pentolino con un filo di olio extravergine, i gamberi e farli saltare per 30 secondi.

Versare il composto in due ciotoline di portata, aggiungendo al centro prima le listarelle di prosciutto e poi i gamberi. una spruzzata di pepe, un filo di olio extravergine di oliva e portare in tavola.

Ricetta molto veloce da preparare, di effetto, fresca e gustosa. Personalmente l’ho assaggiata presso il ristorante a La Spezia Bago delle corriere e l’ho riprodotta come sopra.

Varianti da provare
– ad aggiungere un po’ di zenzero al posto del peperoncino
– ad aggiungere un poco di pane raffermo nel frullatore insieme alla polpa di melone
– ad aggiungere un bicchierino di Porto nel frullatore insieme alla polpa di melone

Bigoli con favette, guanciale tostato e baccalà

Ingredienti x due

250gr di baccalà
guanciale
25 favette sbucciate
300 g di bigoli (o in alternativa vermicelli o spaghettoni)
olio extra vergine di oliva
1 scalogno (o 1/2 cipolla)
latte qb

Lavare, sbollentare e sbucciare le fave (non troppo grandi), cuocerle in acqua bollente per 5 minuti. Tagliare 20 listarelle di guanciale e farle soffriggere in una padella ben calda. In una padella antiaderente cuocere il baccalà precedentemente preparato in pezzetti in un soffritto di scalogno ammorbidendolo con un po’ di latte. A cottura ultimata degli ingredienti unirli e farli cuocere insieme per qualche minuto mantendo umidità con un poco di latte.

Cuocere la pasta e al dente farla saltare insieme al condimento. Impiattare.

20120506-164858.jpg